ibonsai logo
ibonsai logo
terriccio bonsai

Terriccio

Il bonsai dipende da una piccola quantità di terreno del vaso, dove riceve la giusta quantità di sostanze nutritive e acqua. Pertanto, è importante scegliere con cura il miglior tipo di terriccio per la vostra pianta. La qualità del terriccio che viene utilizzato ha un effetto diretto per la salute e il vigore dell'albero, pertanto è essenziale che si considerino diverse qualità per creare un mix per i bonsai. Ad esempio, il terreno deve fornire un'eccellente ritenzione idrica che potrebbe fornire umidità tra le diverse sessioni di annaffiatura. Il terriccio ideale è quello che offre un buon drenaggio, il che significa che l'acqua il eccesso può facilmente raggiungere il fondo del vaso. Un terreno di scarsa qualità non favorisce il drenaggio, rischiando di perdere la pianta in quanto ci potrebbe essere un accumulo di sali.

Mix di terriccio

Se con il passare del tempo si nota che il terreno tende ad asciugarsi, è possibile aumentare la quantità di Akadama. L'Akadama è una sostanza argillosa con un drenaggio ottimo, che viene consigliata anche per il fondo degli acquari. Ovviamente, come l'arte del bonsai in generale, per trovare il mix perfetto per il vostro bonsai occorre fare diverse prove, prima di trovare la composizione del terriccio ideale per la pianta.

Terriccio tradizionale

Soprattutto tra i principianti, carenti di esperienza, utilizzano per il loro bonsai lo stesso terreno che hanno messo sulle altre piante. Il bonsai è un albero normale che viene miniaturizzato secondo alcune tecniche, e proprio per questo alcune specie adorano un mix di suoli differenti. In teoria, il bonsai può crescere anche su un terriccio normale, ma si potrebbe rimanere delusi quando alla pianta manca vigore e forma. Quindi, scegliere e provare diversi terricci potrebbe ripagare le vostre fatiche, sia di tempo che di energia.

PH del terreno per bonsai

A seconda dell'essenza di bonsai che decidi di coltivare, un aspetto importante da considerare è che tipo di acidità ha il terreno ideale per ogni tipo di albero. Ogni essenza ama un particolare tipo di acidità. Alcune vogliono un ph acido, mentre molte amano un ph neutro, come quello fornito dall'Akadama. è bene avere nel proprio set per bonsai un misuratore di acidità del terreno. Scegli il tuo set completo di misuratore di ph del terreno

Tipologie di Terriccio per Bonsai

Esistono molteplici tipi di terriccio utili per coltivare bene i bonsai. In genere vengono effettuati dei mix di più sostanze e terricci diversi per dare il giusto livello di drenaggio all'albero. A seconda dell'essenza piantata si sceglie un mix più o meno drenante e con caratteristiche diverse. E' bene sempre dare il giusto drenaggio dell'acqua in modo di non avere comunque mai ristagni nelle radici, che rischiamo di far marcire l'albero. Vediamo insieme le tipologie di terriccio maggiormente utilizzate nella coltivazione dei bonsai

Akadama

Di natura argillosa, è tipica del Giappone. E' caratterizzata da un alto potere drenante, ed ha un ph neutro, che la rende utilizzabile per ogni tipo di coltivazione. E' bene sceglierla a grana fine, e viene utilizzata in grossa quantità nella coltivazione di conifere e latifoglie. Si tratta di un tipo di terra preziosa e molto alta di prezzo rispetto ad un terriccio di tipo universale.

Lapillo Vulcanico

Si tratta di un tipo di miscela di derivazione rocciosa, che da un ottimo drenaggio e comunque elementi alla pianta. Va utilizzata in sinergia con Akadama e pietra pomice e mai in prevalenza o in quantità assoluta.

Torba

E' la terra comune usata negli orti e nelle coltivazioni più tradizionali. Nella miscela per bonsai è bene usarne un 20/25 percento rispetto alle altre sostanze, le sue caratteristiche tipiche sono un'ottima ritenzione idrica, nonché una sofficità unica.

Kyriu

Ideale per la coltivazione di conifere bonsai, si tratta di una terra giapponese dall'alto potere di drenaggio, ricca di ferro. E' nota nella terminologia comune come pietra pomice E' un terreno di origine vulcanica, leggero, con una grande porosità. E' molto più economica dell'Akadama

Kunama

Terriccio argilloso dal ph acido, utile per le essenze che amano questo tipo di acidità. In genere si usa per le piante da fiore, come azalee e camelie.

Sabbia di Fiume

Viene utilizzata per fornire un drenaggio ideale e un'umidità "giusta" che evita alle radici di marcire. In genere si usa in mix con 10/20 percento di presenza rispetto al resto delle sostanze utilizzate.

Lascia un commento

SOCIAL

Seguici sui principali social network!

Esperto SEO Srl - Viale Cesare Battisti, 179, 05100 Terni TR - C/F P.Iva 01512540558 - Tel.: +39 0744.409703 - Fax: +39 0744.429985