ibonsai logo
ibonsai logo
bonsai da seme

Coltivazione di un bonsai da seme

Se avete tempo e una buona dose di pazienza, potete cimentarvi nella coltivazione di un bonsai da seme. Il processo sarà lungo, ma alla fine risulterà pienamente gratificante.

Mentre la maggior parte delle persone che si avvicinano allo splendido mondo dei bonsai, preferiscono iniziare con un albero maturo, alcuni esperti di bonsai amano osservare l’intero ciclo vitale della pianta: dal seme al prodotto finito.

Crescere un bonsai da seme non è difficile se si tiene conto di alcuni consigli importati. Una cosa da tenere sempre impressa nella mente è che i bonsai sono alberi normali, fatti diventare in ‘miniatura’ secondo alcune tecniche di potatura.

semi bonsai acacia

Pro e contro

Vantaggi:

  • Crescere un bonsai da seme permette di essere coinvolti in ogni aspetto dello sviluppo del vostro albero, in modo da avere la soddisfazione che l’opera d’arte è completamente di vostra creazione.
  • È possibile iniziare la modellatura e la potatura molto prima della vita dell’albero. In questo modo, è possibile indirizzare l’albero a nostro piacimento.
  • I semi sono molto meno costosi di un bonsai o prenotai.

Svantaggi:

  • Questo procedimento richiedere molta pazienza e particolari attenzioni, soprattutto quando escono nuovi germogli e con tipi di piante molto delicate.
  • Passeranno circa 3 anni per vedere i primi risultati e iniziare con il re-styling del vostro albero. Alcuni semi devono essere “stratificati” o preparati per la semina ed è un processo complicato, specialmente per i principianti.
  • Crescere l’albero partendo dal seme è quindi sconsigliato a chi ha poca pazienza e si vuole cimentare immediatamente nell’arte del bonsai.

Quali semi scegliere

Sebbene non vi siano specifici “semi per bonsai”, alcune tipologie di semi sono indicate per i principianti. Si ricorda sempre di scegliere un fornitore affidabile in modo che non rimarrete delusi non vedendo risultati.

Naturalmente, il modo meno costoso per ottenere i semi è quello di raccogliergli da piante che crescono nella vostra zona o da alberi bonsai che già possedete. Il periodo ottimale è alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno.

Se i semi sono freschi e sono maturati all’interno della stagione, possono essere piantati subito. In caso contrario, bisogna effettuare un processo chiamato “stratificazione”.

Quando piantare i semi

Per la maggior parte della specie, il momento migliore per piantare i semi è in autunno. Dal momento che i semi in genere restano nella terra tutto l’inverno e germogliano in primavera, piantandoli in autunno seguirete il corretto calendario naturale. Utilizzando semi freschi e maturi, la giovane piantina avrà un’intera stagione estiva per crescere e svilupparsi, preparandosi al meglio per il freddo inverno.

Come piantare i semi

  1. Scegliere un contenitore. Alcuni preferiscono un piatto, altri un vassoio. Da tenere bene in mente che le piantine una volta germogliate dovranno essere spostati in un contenitore più profondo. Assicuratevi che il vostro contenitore non sia troppo piccolo o potrebbe compromettere il corretto sviluppo del vostro bonsai.
  2. Coprire il fondo del contenitore con ghiaia fine o sabbia per permettere un buon drenaggio
  3. Riempire il contenitore con un compost adatto per circa 3/4. Assicuratevi di scegliere un terreno ricco di sostanze nutritive, dato che le vostre piante avranno bisogno di un sacco di nutrizione, una volta che germoglieranno. Compattare senza forza il terreno leggermente verso il basso.
  4. Utilizzare un bastoncino o il dito per fare buchi poco profondi in cui collocare i semi. Assicurarsi di non piantare i semi troppo vicini, o si sovrapponeranno.
  5. Quando annaffierete potene estrema attenzione a non disturbare i semi. Alcune persone preferiscono utilizzare un flacone spray, piuttosto che versare l’acqua direttamente sul suolo.
  6. Mettere il contenitore all’esterno in modo che i semi passano germinare naturalmente oppure in un luogo ben ventilato con una minima luce solare diretta.
  7. Mantenere il terreno umido, ma non bagnato. Non lasciate che il terreno si asciughi.
  8. Se avete collocato i vostri semi all’esterno, i primi germogli possono spuntare fuori verso l’inizio della primavera. Se l’avete collocati all’interno potete vedere i germogli circa 4 settimane dopo la semina.
  9. Iniziare a concimare dopo circa 5-6 settimane dopo la comparsa dei germogli, ma utilizzare una soluzione diluita, altrimenti richieste di bruciare il tutto.
  10. Dopo il primo anno le piante possono essere separate e spostate in altri vasi.

Verso il terzo anno le vostre piante saranno pronte per essere modellate a vostro piacimento.

Per i principianti

Per tutti i principianti è consigliato l'acquisto di questo kit per facilitare queste operazioni, oltre che trovare anche gli attrezzi necessari.

Acquistare semi bonsai online

Hai finalmente deciso di intraprendere un lungo percorso con il mondo dei bonsai? Vorresti acquistare dei semi di bonsai online e piantarli? In questa lista puoi scegliere i migliori semi da acquistare su Amazon, scopri subito le offerte, il prezzo è davvero basso!

Altri metodi di coltivazione

Ecco una lista degli altri metodi che consentono di coltivare un bonsai:

Lascia un commento

Esperto SEO Srl - Via Antonio Baiamonti 4, 00195 Roma (RM) - C/F P.Iva 01512540558 - Tel.: +39 0744.409703 - Fax: +39 0744.429985